Do You Speak Chioggiotto?

Furti nelle frazioni: il prefetto promette il massimo impegno

Scritto da il 28 gennaio 2014 alle 17:01
FURTO

Questa mattina, come sollecitato dal Sindaco Casson, il Prefetto di Venezia dr. Cuttaia ha presieduto una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica sul tema della sicurezza del territorio comunale ed in particolare delle frazioni periferiche di Chioggia.

Il Sindaco, infatti, giovedì scorso aveva scritto al Prefetto per segnalare la crescente preoccupazione dei cittadini di tutte le frazioni esterne del Comune (Cà Pasqua, Cà Bianca, S.Anna, Cà Lino e Isola Verde, Cavanella, Valli) per i numerosi casi reati contro il patrimonio, soprattutto furti ai danni di private abitazioni. Nel corso dell’incontro di stamattina, al quale hanno partecipato tutti i responsabili provinciali delle Forze dell’Ordine, oltre che al Sindaco Giuseppe Casson accompagnato dal Capo di Gabinetto e Comandante della Polizia Locale Michele Tiozzo, il Prefetto ha innanzitutto evidenziato che i dati della criminalità nel territorio clodiense presentano un andamento assolutamente positivo, con un livello ridotto di reati di particolare gravità ed allarme sociale e, nel contempo un’ottima qualità nell’attività investigativa e repressiva, come testimoniano il numero degli arresti e delle denunce.

Nel contempo è stato confermato che i timori dei residenti delle frazioni trovano effettivo fondamento nell’obiettivo incremento nell’ultimo anno (unico dato in controtendenza), degli episodi di furto nelle case, concentrati specialmente nei centri abitati periferici. In tal senso, apprezzando ed accogliendo l’iniziativa del Sindaco di Chioggia, il Prefetto e tutti i responsabili provinciali delle forze dell’Ordine hanno assicurato un rafforzamento del dispositivo investigativo e di prevenzione nelle aree interessate dai fenomeni segnalati. Tutti gli apparati di polizia, quindi, sono stati opportunamente sensibilizzati al fine di intensificare la loro attività, non soltanto nei centri di Chioggia e Sottomarina, dove l’attenzione rimane sempre altissima, ma anche in quelle zone tradizionalmente più “tranquille” ma che oggi richiedono una vigilanza più penetrante. Il Prefetto ha inteso tranquillizzare la popolazione di Chioggia e delle sue frazioni garantendo il massimo impegno e la massima attenzione da parte dei competenti Organi della Stato.

Nell’occasione, i responsabili dell’ordine pubblico hanno fornito anche alcune importanti raccomandazioni. Innanzitutto è fondamentale denunciare sempre ad un ufficio di polizia qualsiasi episodio delittuoso di cui si è vittima, senza pensare che tanto è inutile o superfluo farlo. Le denunce dei cittadini servono proprio a misurare e localizzare il fenomeno criminoso, in modo da poter ben orientare l’azione di contrasto. I cittadini che vogliono segnalare situazioni sospette o chiedere l’intervento di un organo di polizia utilizzino senza timore i numeri di pubblica utilità 112 e 113, ai quali rispondono operatori in grado di gestire e valutare le diverse situazioni. Ben vengano gli scambi di notizie ed i gruppi sui social network, ma questi devono essere impiegati non tanto per organizzare iniziative “fai da te”, ma per mettere a disposizione delle Forze dell’Ordine utili spunti di indagine e fonti di informazione. E’ stato consigliato, inoltre, specialmente a chi abita in località particolarmente isolate o difficilmente sorvegliabili, di dotarsi di misure di protezione passiva come inferriate e serramenti blindati e, se possibile, di sistemi di allarme idonei, meglio se tele collegati con una centrale operativa di una Forza di Polizia.

Tutte queste misure non servono ad esentare gli organi deputati dalla loro doverosa attività di vigilanza ma, al contrario servono a rendere più incisiva e diretta l’azione repressiva, rendendo più laborioso l’accesso nelle abitazioni ed attivando in maniera mirata (con il collegamento telematico) le unità di pronto intervento. Il Sindaco Casson ha ringraziato la massima Autorità provinciale di Pubblica Sicurezza per la concreta risposta fornita alla Città di Chioggia.

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *