Do You Speak Chioggiotto?

Comacchio pensa a strategie turistiche con Chioggia e Venezia

Scritto da il 4 gennaio 2014 alle 14:01
Trepponti_comacchio

Gianfranco Vitali, presidente Ascom Comacchio, lancia un dibattito nella sua città sottolineando l’opportunità strategica di creare una sinergia con Chioggia e Venezia.

Ravenna – dice Vitali – da alcuni anni mostra segni di stanchezza ed ha perso la sua forza propulsiva. Insomma, secondo il presidente di Ascom Comacchio, la città dei Trepponti deve cambiare prospettiva e lavorare per costruire un asse con Chioggia e Venezia.

“Il tempo di percorrenza Comacchio-Chioggia – sostiene Vitali – è lo stesso di Comacchio-Cervia, così come il tempo Comacchio-Venezia è il medesimo di Comacchio-Rimini. Il parco interregionale del Delta del Po inoltre, pone Comacchio non più come terra di confine, ma come il più ampio territorio Unesco d’Europa, a due passi da Venezia. La provincia di Ferrara si pone poi – aggiunge Vitali – quale anello di congiunzione tra le due più importanti regioni turistiche italiane, Veneto ed Emilia Romagna, che contano cento milioni di presenze annue”.

“I confini regionali – puntualizza il presidente Ascom Comacchio – ci hanno sempre impedito di guardare oltre il Po, ma ora è il momento di farlo. Non si tratta di cambiare i confini amministrativi, ma di intraprendere strategie di marketing turistico interregionale che aprono nuovi scenari di estremo interesse”.

A questo punto c’è da chiedersi se anche Chioggia possa avere dei vantaggi strategici da questo tipo di sinergia.

 

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *