Do You Speak Chioggiotto?

Carciofi alla Romana

Scritto da il 17 gennaio 2014 alle 12:01
carciofi alla romana

Evviva i carciofi! Buoni, buonissimi per il palato e per la salute!

L’Italia è il Paese europeo in cui i carciofi vengono coltivati maggiormente. Rinomati quelli della Sardegna, la Sicilia e la Puglia.

Questo ortaggio ha un sacco di proprietà e benefici.

Utili per stimolare il buon funzionamento dell’intestino, i carciofi contribuiscono a migliorare la digestione, rappresentano un diuretico naturale e alleggeriscono il lavoro del fegato. Sono una fonte importante di preziosi sali minerali (sodio, potassio, fosforo e calcio), vitamina C, e vitamine del gruppo B, con particolare riferimento alla vitamina B1 ed alla vitamina B3. Contengono inoltre vitamina K (utile nella prevenzione dell’osteoporosi), ferro e rame, betacarotene e luteina (preziosa per proteggere la vista).

Quindi, uniamo l’utile al dilettevole con una ricetta classica ma sempre gustosissima: i carciofi alla romana! Io utilizzo la pentola a pressione, così in 20 minuti ho il piatto pronto!

Ingredienti

  • Carciofi
  • aglio
  • prezzemolo
  • olio d’oliva
  • mentuccia (se vi piace)
  • vino bianco

Ricetta

Pulire per bene i carciofi eliminando le foglie esterne. Preparare un trito di aglio e prezzemolo ed inserirlo all’interno del carciofo. Se vi piace la mentuccia unite pure quella al trito. Scaldare un dito di olio d’oliva nella pentola a pressione e farci rosolare delicatamente per qualche istante i carciofi, aggiungendo un po’ di vino bianco. Chiudere la pentola a pressione e far cuocere a fuoco alto finchè la pentola va in pressione, poi abbassare al minimo e lasciar cucinare per 20 minuti.

Se vi piace, spolverate un po’ di grana padano, al naturale o scldate qualche minuto in forno. Ottimi tiepidi!

Autore: Sara Ferro

Mi chiamano Sara, vivo da sempre a Chioggia e sono nata il 12 ottobre 1979.

Lo stesso giorno nel 1492 Cristoforo Colombo scoprì l’America. Dal genovese ho imparato che l’America è quasi sempre dove non te l’aspetti. Lo stesso giorno nel 1938 iniziarono le riprese del film Il Mago di Oz, tratto da uno dei miei libri preferiti. Sono sempre alla ricerca di qualcosa, da qua[...]

Leggi il resto su .

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *