Do You Speak Chioggiotto?

Tassa di soggiorno, ancora nessuna certezza su come verrà destinata

Scritto da il 10 dicembre 2013 alle 14:12
spiaggia-sottomarina

La commissione turismo non prende decisioni, categorie ancora in attesa.

All’ordine del giorno della convocazione di ieri promossa dal presidente della commissione turismo Christian Boscolo Papo (Pd) la discussione sui proventi della tassa di soggiorno (introdotta in fretta e furia nel 2012 a stagione in corso) e su come investirla anche in futuro.

Insoddisfatto Gruppo Turismo Chioggia. “Molto fumo e poco arrosto”

Ancora nessuna certezza. In realtà di cifre e di intenzioni ne sono uscite ben poche. L’’assessore al bilancio Narciso Girotto ha spiegato che quanto incassato nel 2012 e nel 2013 è già stato speso: circa 600 mila gli euro che sono stati utilizzati per la realizzazione di eventi turistici (circa 260 mila euro), promozione del territorio e sistemazione di strade e arredo urbano.

Per il futuro invece al momento la nebbia è fittissima. Non una parola infatti è stata detta riguardo a cosa fare nel 2014. La commissione sulla tassa di soggiorno era solo la seconda della giornata. Nella prima si è discusso di flussi turistici e della difficoltà che sta incontrando la città nel riportare l’asticella verso il segno +, soprattutto per quanto riguarda gli arrivi e le presenze degli stranieri.

chioggia riva vena“Al di là delle motivazioni che hanno portato l’amministrazione ad inserire la tassa di soggiorno – afferma Marco Boscolo Camiletto, presidente del Consorzio ConChioggiaSi – i dati che sono stati ufficializzati ieri fanno emergere che l’amministrazione comunale ha una grande opportunità, ma allo stesso tempo una responsabilità. C’è un settore vivo, come quello del turismo, che è in sofferenza. Serve quindi sì uno sforzo da parte degli operatori turistici per innalzare la professionalità, per aggredire il mercato estero e per fare tutto ciò che serve per potenziare il nostro settore. Ma, dall’altra parte, serve un’amministrazione che reputi importante il turismo, che cominci a pianificare a livello urbanistico per rendere la città accogliente dal punto di vista del verde, delle strade, delle piste ciclabili. Un’amministrazione che promuova il proprio territorio così come previsto dalla nuova normativa regionale. C’è bisogno più che mai di sostegno per un comparto ormai diventato importantissimo per l’economia della città. Forse l’unico che offre ancora posti di lavoro. E il sostegno passa anche attraverso la destinazione di quanto incassato per la tassa di soggiorno. Ieri le categorie turistiche sono state oltre 3 ore in sala consiglio ad ascoltare. Avevamo grandi aspettative e forse la commissione non era preparata a dare risposte certe. I battibecchi che a volte ci sono tra sigle turistiche non devono essere viste negativamente o usate come pretesto per dire che il turismo, a Chioggia e Sottomarina, non va tutto nella stessa direzione, ma come piuttosto un’attenzione particolare anche per i dettagli dettata dalla voglia di uscire il prima possibile da questa situazione di crisi, non solo locale, ma globale”.

ChioggiandoLuciano Serafini di Gruppo Turismo si augura che il prima possibile si ritorni sull’argomento e che l’amministrazione chiarisca la sua posizione. “Mi preoccupa quanto detto ieri dal capogruppo del Pd Mauro Boscolo Bisto (“I soldi sono nostri e decidiamo noi cosa vogliamo fare” ndr). Noi siamo consci che la decisione spetta al consiglio comunale, ma queste parole vanno decisamente contro lo spirito con il quale eravamo stati invitati alla commissione. Non so se si tratta di una opinione personale o dell’intero partito di Maggioranza. Di certo, se le cose stanno così, non c’è da stare allegri”.

Note
Foto Chioggiando

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .

3 Commenti

  1. Alberto

    10 dicembre 2013 at 14:39

    I soldi della tassa di soggiorno vengono dati dal signor Bisto al canile e gattile di S.anna.In comune si sta perdendo proprio la ragione.

  2. Sostaro Jessica

    10 dicembre 2013 at 15:08

    Che struma anche la tassa soggiorno…

  3. Sostaro Jessica

    17 dicembre 2013 at 21:43

    Ma ho letto bene? Scusate

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *