Do You Speak Chioggiotto?

Ospedale di Chioggia, una mostra per celebrare i Dondi

Scritto da il 6 dicembre 2013 alle 10:12
torre sant'Andrea orologio

Fino al 23 dicembre nell’atrio dell’Ospedale di Chioggia sarà aperta tutto il giorno la mostra “I Dondi dall’Orologio, medici, scienziati, letterati, protagonisti della scienza e della cultura chioggiotta ed europea del XIV secolo”.

La proposta fatta dal Comitato per le Celebrazioni Dondiane di allestire proprio in ospedale tale mostra è stata accolta con entusiasmo dalla direzione sanitaria, visto che Jacopo Dondi dall’Orologio fu medico condotto di Chioggia e docente di medicina, astrologia ed astronomia presso l’università di Padova ed autore dell’Aggregator, trattato di medicina che fece scuola per alcuni secoli nelle università europee. Suo figlio Giovanni fu docente presso le Università di Padova, Pavia e Firenze ed insegnò medicina, logica ed astrologia.

La mostra ripercorrerà anche le altre attività dei due geniali cittadini chioggiotti. Jacopo fu anche esperto di orologeria, studioso delle maree ed autore, tra l’altro, del “De fluxu et refluxu maris”, un originale trattato sulle maree che verrà in gran parte confermato da Newton e dalle moderne teorie. Costruì l’orologio astronomico della torre di Piazza dei Signori a Padova. Giovanni fu anche autore di varie opere letterarie, medico curante ed uno degli amici più cari del Petrarca. Ma la sua fama è legata soprattutto alla realizzazione dell’Astrarium , una macchina perfetta e complessa, un misuratore del tempo, un congegno astronomico ed un calcolatore.

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *