Do You Speak Chioggiotto?

Chioggia punta alle piccole navi da crociera

Scritto da il 30 dicembre 2013 alle 19:12
Porto Val da Rio  reattore per il Qatar

Il porto di Chioggia punta alle piccole navi da crociera che fanno scalo a Venezia. Comune, Aspo (Azienda speciale della Camera di commercio di Venezia istituita nel 1979 per sviluppare il porto chioggiotto) e imprenditori di Chioggia hanno presentato due progetti per l’accoglimento di navi da crociera fino a 50 mila tonnellate.

L’azienda speciale sta attrezzando il terminal nell’area della Marittima, all’isola dei Saloni, dove è già stata costruita una palazzina, in grado di funzionare anche da terminal passeggeri. Il Comune si è impegnato con Aspo ad approvare il cambio di destinazione d’uso da commerciale a passeggeri, ma la burocrazia ha tempi lunghi. Così l’Aspo intenderebbe procedere comunque, puntando sul fatto che, in molti porti italiani, la destinazione d’uso commerciale non interferisce col traffico passeggeri.

Il progetto degli imprenditori prevede di attrezzare un’area all’ingresso del porto, dove ci sono fondali adeguati, con pontili galleggianti e barche per il trasferimento dei passeggeri. Il progetto (costo previsto appena 700 mila euro) permetterebbe a Chioggia di ospitare subito il 30% delle navi che fanno scalo a Venezia.

Note
Foto: Nuova Scintilla

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *