Do You Speak Chioggiotto?

A Chioggia successo degli esami notturni

Scritto da il 19 novembre 2013 alle 13:11
tac

Reparto di Radiologia all’avanguardia per i servizi offerti. A Chioggia i cittadini apprezzano gli esami di notte.

Dal primo settembre scorso, quando è partita la sperimentazione promossa dalla Regione Veneto che ha esteso l’orario di esecuzione di alcuni esami di sera e nei week end, si è notato un incremento delle prestazioni erogate nel presidio ospedaliero clodiense.

La Ulss 14 ha allargato l’orario di servizio per gli esami radiologici, ed anche per questo i risultati sono incoraggianti: le Tac sono cresciute del 10%, le Risonanze magnetiche del 15% e gli esami clinico strumentali della mammella addirittura del 50% rispetto all’anno scorso. Vediamo nel dettaglio il bilancio dell’attività realizzato dall’Ulss 14, che mette a confronto settembre e ottobre di quest’anno con gli stessi mesi del 2012: l’anno scorso le Tac erano 1.113 contro le 1.298 di quest’anno; le Risonanze magnetiche erano 452 e nel 2013 sono salite a 603; infine, gli esami clinico strumentali della mammella (ecografia più mammografia) erano 435 e oggi risultano ben 815.

“Sono numeri confortanti – dichiara il primario di Radiologia dell’Ospedale di Chioggia Alberto Tregnaghi – che provano il buon gradimento della popolazione nel poter eseguire gli esami in altre fasce di orario rispetto a quelle tradizionali, che non sempre coincidono con gli impegni dei cittadini. Pensiamo ai giovani che lavorano e che con difficoltà possono prendersi qualche ora per la propria salute. Pensiamo alle famiglie che hanno in casa anziani e che preferiscono poterli accompagnare a fare un esame quando hanno terminato di lavorare”.

Prima dell’allargamento del servizio, gli esami radiologici non venivano effettuati la sera né tantomeno il sabato e la domenica, tranne che per le urgenze. In prima linea il primario. “Sono frequentemente a Chioggia nei week end – ha detto – e ringrazio la mia équipe, che di recente si è arricchita di due nuovi medici, per la disponibilità e collaborazione che mi sta dimostrando: il tutto per garantire ai cittadini un servizio completo e di qualità”.

Non è solo l’apertura serale e nei weekend a rendere attrattiva l’unità operativa di Radiologia. Da un anno – era il dicembre 2012 – il reparto è stato ristrutturato e ampliato. Un restyling importante dal punto di vista funzionale, che ha permesso, anche di puntare su una nuova riorganizzazione del servizio, attivando e allargando alcune prestazioni e nuove tecniche diagnostiche che prima non era possibile erogare. La senologia ora è aperta dal lunedì al venerdì (prima era attiva solo tre giorni alla settimana) e si eseguono, in pazienti selezionati, risonanze alle mammelle, colon Tac (per quei pazienti che non tollerano la colonscopia), risonanze magnetiche fetali (con cui si diagnosticano anomalie nel feto) e risonanze per diagnosticare l’endometriosi.

“L’Ospedale della Navicella di Chioggia – ha sottolineato il Dg dell’Ulss 14 Giuseppe Dal Ben – non solo è riuscito ad attuare la sperimentazione notturna e festiva così come richiesta dalla Regione, ma anche a offrire servizi – come quelli appena descritti del reparto di Radiologia – sempre più di eccellenza, tanto da diventare polo attrattivo per la popolazione locale e per quella extra Ulss”.

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *