Do You Speak Chioggiotto?

Rifiuti speciali: un servizio gratuito di Veritas che i privati spesso ignorano

Scritto da il 31 ottobre 2013 alle 15:10
rifiuti abbandonati

Frigoriferi, armadi, materassi, televisori e tanto altro abbandonati vicino ai cassonetti. Uno spettacolo vergognoso e difficile da comprendere visto che esiste un servizio totalmente gratuito di Veritas per recuperare direttamente a casa dei cittadini questa tipologia di rifiuti.

Disinformazione o ignoranza? Di sicuro uno spettacolo che non si può accettare e che a volte è pure pericoloso, visto che questi rifiuti occupano la sede stradale. A sollevare il problema sono i consiglieri comunali Christian Boscolo Papo e Andrea Voltolina che invocano sanzioni severe contro chi sporca la città.

Come non condividere questa posizione? Questo tipo di pulizia costa alla città ben 250.000 euro e Veritas lo svolge molto bene. Probabilmente, se non ci fossero questi comportamenti, la stessa cifra potrebbe essere ridotta. Quindi al danno la beffa per i cittadini di dover pagare per la maleducazione di alcuni.

veritasDiscorso diverso per quelle aziende che scaricano invece rifiuti edili lungo gli argini: calcinacci, pezzi di legno, mattoni. Un gesto che danneggia l’ambiente ma anche l’immmagine stessa della città. Spesso vengono utilizzate, per l’abbandono di questi rifiuti, strade che fanno parte di percorsi turistici naturalistici: zona argine Adige, via Barbarigo, viale Trieste e Cristoforo Colombo.

L’invito dei due consiglieri comunali in questi casi è di sanzionare gli autori in modo esemplare. Le aziende devono smaltire questi rifiuti utilizzando ditte specializzate in questo tipo di servizio.

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .

3 Commenti

  1. Ale

    31 ottobre 2013 at 15:28

    stendiamo un velo pietoso…

  2. Ferruccio Lorenzutti

    31 ottobre 2013 at 19:15

    Ho letto un articolo di molto buon senso.Un mese fa, percorrendo in bici il tratto di strada non asfaltata che va da Isola Verde alla foce del Brenta, ho visto depositate sui cigli immondizie di tutti i tipi, dai frigoriferi ai calcinacci: uno spettacolo desolante. Tutto è dovuto alla mancanza di rispetto da parte di certi individui, non solo per la città in cui vivono, ma oltretutto verso essi stessi.
    Se tempo fa è stata rivolta una forte critica verso i responsabili della tenuta igienica della Strada Romea, ieri sera percorrendo il tratto tra Valli di Chioggia e lo svincolo, non ho visto nemmeno un pezzo di carta lungo i parcheggi. E’ giusto rilevarlo per rendere merito a colore che se ne occupano. Se tutti noi collaboriamo nel nostro piccolo nel fare il nostro dovere, tutto rimane più facile.

  3. Ferruccio Lorenzutti

    31 ottobre 2013 at 19:29

    Mi pare molto positivo che Consiglieri comunali abbiano sentito il bisogno di esporre il problema piuttosto importante del trattamento dei rifiuti e de modo più pratico per utilizzare il servizio già in essere da tempo. Sarebbe utile che questo dialogare tra pubblici amministratori e cittadini diventasse un modo concreto di partecipazione popolare di supporto alle attività dei nostri rappresentanti allo scopo di portare a soluzioni questioni di vario genere. Persone al di fuori da ogni pregiudizio ideologico al fine di far prevalere il buon senso rivolto al bene comune rispetto alle appartenenze di ciascuno.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *