Do You Speak Chioggiotto?

Sconfina nelle acque croate: motopeschereccio chioggiotto trattenuto per un giorno

Scritto da il 13 settembre 2013 alle 20:09
umago

Il motopeschereccio chioggiotto “Silvano Bococi” è stato trattenuto, per circa 24 ore, nel porto di Umago, dove è stato accompagnato dalla polizia croata per aver sconfinato nelle acque territoriali di quel Paese.

Ieri pomeriggio, dopo un processo per direttissima e il pagamento di una sanzione di circa 1.580 euro, l’imbarcazione è potuta rientrare in Italia.

Lo sconfinamento, rilevato dalla sala operativa della capitaneria di Chioggia tramite il sistema Ais, era stato solo di 198 metri. E’ stato su questo valore minimo che si è basata, in gran parte, la difesa dell’equipaggio italiano durante il processo. Il giudice ne ha tenuto conto e ha applicato, probabilmente, il minimo della pena.

Il comandante dell’equipaggio, ritenuto il solo responsabile del reato di sconfinamento in acque territoriali, è stato condannato a 30 giorni di carcere, ma con la condizionale di un anno e, per aver pescato senza autorizzazione in acque croate,  ha avuto una sanzione di 12 mila kune, il sequestro delle reti e del pescato. Ieri sera l’equipaggio è rientrato a Chioggia. La parcella dell’avvocato ha fatto salire a circa tremila euro la spesa totale di questa disavventura.

Note
Foto colourofistria.com

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .