Do You Speak Chioggiotto?

Bella Clodiense ma è solo 2-2

Scritto da il 15 settembre 2013 alle 20:09
Clodiense-gol-Franciosi

Sprazzi di calcio spettacolo della Clodiense che però deve accontetarsi di un pareggio che va decisamente stretto ai ragazzi terribili di Andrea Pagan. E’ finita 2-2 con i granata che hanno dovuto rimontare due volte i bolognesi del Mezzolara che, soprattutto nel finale, hanno barcollato ma alla fine sono riusciti a portare a casa il punticino.

Il bel gioco palla a terra della Clodiense ha prodotto una notevole quantità di occasioni da rete che però, purtroppo, non sono state sfruttate dagli attaccanti lagunari cui, evidentemente, è mancato quel pizzico di cattiveria in più sotto porta. Dote che invece ha dimostrato di possedere il Mezzolara che in pratica ha tirato due volte verso la porta di Luca Boscolo ed ha raccolto due reti. Mister Pagan ripropone la stessa squadra che aveva giocato a Palazzolo con il 4-1-4-1 che prevede Olivieri davanti alla difesa e Ridolfi unico terminale in avanti, anche se in fase d’attacco è supportato dagli esterni Franciosi e Bounafaa. Gianluca Luppi invece risponde con un 4-2-4 dove Akilo e Selleri sono i frangiflutti davanti alla difesa e gli esperti attaccanti Artiaco e Bazzani possono contare sull’apporto delle ali Giglio e Protti.

Il primo squillo porta la firma del granata Franciosi il cui diagonale (3’) termina di poco a lato. Ma al primo vero assalto (8’) il Mezzolara passa in vantaggio: Giglio lancia in profondità Protti che guadagna il fondo e confeziona un cioccolatino per Bazzani che deve solo spingere in fondo al sacco. Sembra il preludio di una partita molto difficile per la Clodiense che però, rispetto alla gara con la Virtus, reagisce e comincia a macinare gioco. Così dopo due incursioni pericolose di Sambo (14’ e 15’) arriva il premio del meritato pareggio al 18’: Franciosi vince un contrasto al limite dell’area e batte il portiere Marchignoli con un tiro a giro sull’angolo più lontano. Rinvigorita dal pareggio la Clodiense ci prova ancora con Franciosi (22’) il cui tiro viene rimpallato da un difensore. Al 43’ i granata hanno la grossa occasione per andare in vantaggio: Franciosi serve Bounafaa che salta tutti, compreso il portiere, poi non si fida del destro, si aggiusta la palla sul sinistro ma calcia addosso ad un difensore in scivolata disperata.

Nella ripresa è ancora il Mezzolara ad andare per primo in gol al 16’: Artiaco approfitta di una ingenuità della difesa lagunare e serve sul secondo palo Selleri che in mezza girata mette dentro. Con grande pazienza la Clodiense si riorganizza e riagguanta il pari al 26’: fuga di Bounafaa sulla destra, palla dentro per l’accorrente Dell’Andrea che segna da due passi. I granata provano, a questo punto, a vincere. Al 31’ Bounafaa raccoglie una palla vagante e costringe Marchignoli ad una parata d‘istinto. Al 44’ lo stesso Bounafaa arriva ancora sul fondo, assist per Dell’Andrea ma stavolta la deviazione non è vincente. L’ultima grande occasione al 45’: cross di Franciosi, colpo di testa a botta sicura di Dell’Andrea che però centra la schiena di un difensore. Finisce 2-2 ma la strada tracciata è quella giusta.

Le voci del dopo gara.

Andrea Pagan: stiamo crescendo sul piano della maturità e della tenuta del campo. Siamo una squadra che ha voglia di giocare a calcio, anche se purtroppo la vittoria ancora ci sfugge. Il Mezzolara deve solo ringraziare la dea bendata.

Gianluca Franciosi: un passo avanti rispetto alla gara con il Castelfranco. Non è facile recuperare un gol, figuriamoci due volte. Dobbiamo essere più concreti.

Ayoub Bounaffa: abbiamo avuto tante occasioni da rete. Sono contento, anche se devo migliorare sotto porta. Quì sto bene perchè non c’è pressione.

Gianluca Luppi (tecnico Mezzolara): pari giusto contro una squadra tosta che ha corso moltissimo e che si sbilanciava anche molto. Attaccando loro in tanti, noi dovevamo essere più bravi ad approfittare quando perdevano palla. Per noi però c’era un calcio di rigore ed il secondo gol della Clodiense era in netto fuorigioco.

Fabio Bazzani (Mezzolara): dovevamo gestire meglio il vantaggio, ma è un buon pari contro una buona squadra che giocava molto in velocità.

CLODIENSE-MEZZOLARA 2-2

Clodiense (4-1-4-1): L. Boscolo; Corradini, Bianchi, D. Boscolo Berto, Sambo (43’st. D. Boscolo Gioachina); Olivieri (16’st. Iobbi); Bounafaa, Bellemo, E. Busetto, Franciosi; Ridolfi (31’pt. Dell’Andrea). A disposizione: Vianello, Moretto, Schiavon, Del Soldato, Ponce, Bidogia. Allenatore: Pagan.

Mezzolara (4-2-4): Marchignoli; Marchesi (15’st. Martelli), Orlando, Ruopolo, Semprini; Akilo, Selleri; Giglio, Artiaco, Bazzani (37’st. Arseno), Protti (25’st. Visani). A disposizione: Baldani, Galassi, Signorini, Monti, Adani, Cicerchia. Allenatore: Luppi.

Arbitro: Valentina Garoffalo di Vibo Valentia.

Reti: pt. 8’ Bazzani, 18’ Franciosi; st. 16’ Selleri, 26’ Dell’Andrea.

Note: giornata grigia, terreno in buone condizioni. Ammoniti: D. Boscolo Berto, Bianchi, Akilo, Orlando, Ruopolo. Angoli: 5-1 per la Clodiense. Spettatori: 300 circa. Recupero: 2’pt. e 3’st.

Note
Foto: Rasty

Autore: Daniele Zennaro

Nato a Chioggia il 27 Febbraio 1967. A BCS ricopre il ruolo di direttore responsabile della testata giornalistica radiofonica e partecipa, in qualità di opinionista,  alla trasmissione sportiva del Sabato Mezzogiorno Big Match.

La sua esperienza radiofonica parte nel lontano 1986 dai microfoni di RADIO CHIOGGIA LIBERA quando assieme ad Adolfo Pagan, conduceva un programma che si chiama[...]

Leggi il resto su .

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *