Do You Speak Chioggiotto?

La musica ideale per viaggiare

Scritto da il 10 agosto 2013 alle 10:08
Musica-in-auto-labitudine-irrinunciabile-degli-italiani-secondo-AutoScout24

Siamo in agosto e molti si stanno preparando a partire per le vacanze.

Eccovi un’interessante studio inglese per chi deve partire in automobile.

Il sito Confused.com, con l’ausilio di esperti e studiosi di psicologia, ha condotto un esperimento su quattro maschi e quattro femmine, ai quali è stato chiesto di percorrere 500 miglia lungo un percorso prestabilito, normalmente battuto dal traffico in uscita da grandi città: le prime 250 miglia, in silenzio, le restanti ascoltando la musica. Durante il test, un particolare apparecchio in grado di registrare i movimenti dei pedali e il livello di attenzione dei conducenti ha consentito agli scienziati di analizzare lo stile di guida dei vari partecipanti alla prova, per capire in che modo la musica potesse (o meno) influenzare le dinamiche di guida.

I dati sono stati analizzati da Simon Moore, psicologo a capo dell’esperimento.

«Si è visto che la musica più rumorosa incide maggiormente sulla frequenza cardiaca, provocando eccitazione e distogliendo la concentrazione dal volante, in favore delle emozioni suscitate dalla magia delle sette note», rivela Moore. «Anche il ritmo ha la sua importanza. È infatti emerso che quelli più veloci possono indurre le persone a schiacciare oltremisura sull’acceleratore, spesso senza che se ne rendano conto».

Norah Jones o i Coldplay vanno benissimo; ma non altrettanto band come i Black Eyed Peas o i Guns n’Roses.
E nemmeno la musica classica è garanzia di relax. Quella di Richard Wagner, per esempio, i cui spartiti sarebbero caratterizzati da pericolose sequenze di battute che causerebbero rischiosi cali di concentrazione tra gli automobilisti.

Eccovi, quindi, alcuni suggerimenti per una guida più sicura.

Brani perfetti per accompagnare la guida sono, dunque, Come Away With Me di Norah Jones, Tiny Dancer di Elton John, The Scientist dei Coldplay.


Meno consigliati i pezzi duri come Paradise City dei Guns n’ Roses, Get Rhythm di Johnny Cash e Hit The Road, Jack di Ray Charles.

Buon viaggio a tutti!

Autore: Chiara Tiozzo

Sono Chiara, classe 1982 e faccio parte di ChioggiaTV dalla sua nascita.

Lavoro dal 2005 come Architetto Iunior ma qui voglio condividere con voi le mie due grandi passioni: la musica e la fotografia.

La musica è da sempre la colonna sonora della mia vita. Ascolto quasi di tutto anche se il mio più grande amore è il Rock, da cui deriva il mio soprannome di ChiaRock.
Dal[...]

Leggi il resto su .