Do You Speak Chioggiotto?

Si fingono collezionisti anglosassoni e derubano un negozio del centro

Scritto da il 29 luglio 2013 alle 12:07
truffa_banconote

La truffa è sempre dietro l’angolo. Forse certi di essere immuni dalle visite dei lestofanti, molti di noi reputano remota la possibilità di essere, in generale, truffati. E spesso diamo troppo poco peso a chi si prende un po’ troppa confidenza e gliela concediamo senza problemi. Ma dalla confidenza dimostrata con una buona abilità semiotica al raggiro, il passo è assai breve. E la nostra facilità a fidarci di chi non conosciamo spesso è troppa. Si potrebbe dire che l’ingenuità può giocare un ruolo decisivo ed essere l’elemento decisivo che ci fa sitrarre e cadere sulla buccia di banana.

E’ curioso ciò che è accaduto ieri a una negoziante di corso del Popolo, che ha ricevuto la visita di due sedicenti collezionisti di banconote che, con istrionica destrezza, hanno convinto la titolare a cercare una banconota da cinquanta che avesse un determinato numero di serie. Ovviamente era un modo per far sì che la donna raccogliesse il maggior numero di banconote possibili, per rubargliele. I due lestofanti avevano chiesto di cambiare due pezzi da 20 e uno da 10 ma, alla fine, se ne sono andati con svariate centinaia di euro.

Note
foto www.today.it

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .