Do You Speak Chioggiotto?

One Love Festival, ci siamo!

Scritto da il 20 luglio 2013 alle 15:07
One love - logo

Dal 25 al 28 luglio il grande reggae sbarca a Chioggia con One love festival. Infatti grandi nomi della scena italiana ed internazionale si alterneranno sul palco dell’Arena E. Duse, a Sottomarina Lido, splendida location a pochi passi dalla spiaggia. Un’area di 5000 mq con area ristorazione, quattro bar, area accoglienza, mercatino, area giochi per i bimbi e grande parcheggio adiacente permetteranno di godere pienamente di quattro giorni all’insegna di grande musica e buone vibrazioni.

Il 25 Luglio si inizia con un artista ben noto nella nostra città, Sir Oliver Skardy, che presenta il nuovo disco realizzato insieme ai Fahrenheit 451 dal titolo emblematico, “Ridi paiasso!” un album in cui l’immancabile e tagliente ironia dei testi, le contagiose vibrazioni degli arrangiamenti e la freschezza dei ritmi da ballare catapultano l’ascoltatore in un mondo in levare tra reggae, dancehall e raggamuffin. Per la prima volta, inoltre, Sir Oliver Skardy ospita nel suo disco tanti personaggi come Elio, Paolo Belli, Natalino Balasso, Nevruz, Marco “Furio” Forieri, Francesco Duse, Valerio “Voleno” Silvestri, Luca Masseroni e Mr. T-Bone.

La stessa sera si esibiranno i Quartiere Coffee, una delle più importanti giovani realtà reggae toscane, i Les Totems Zion Beat e i chioggiotti Los Kabrones che hanno appena festeggiato i 10 anni di attività.

Il 26 Luglio arriva Otto Tilmann in arte Gentleman, uno degli artisti europei più affermati in ambito reggae. Nato a Colonia in Germania ha da sempre la Giamaica nel cuore. Anticipato dal singolo “Remember” esce ad aprile il suo nuovo album “New Day Dawn”. Dividerà il palco con  Aswad (“nero” in lingua araba ) considerata la più importante reggae band britannica, sia per longevitàche per popolarità. Attiva sin dalla metà degli anni settanta, ha realizzato ben 21 album, caratterizzati da un sound è ricco di influenze R&B e soul.

Il 27 Luglio ci saranno gli Steel Pulse sono una delle più grandi band reggae Inglesi in termini di successo creativo e commerciale. Negli ultimi anni la band è tornata ai suoni roots, aggiungendo miscelazioni dancehall e hip-hop. A seguire Ky-Mani Marley, l’undicesimo figlio di Bob Marley, nato dalla relazione con la tennista Anita Belnavis.

Il festival terminerà il 28 Luglio in grande stile con gli Africa Unite, gruppo torinese che è ormai divenuto la più rappresentativa e significativa band reggae della nostra penisola. Un percorso fatto di 12 dischi in studio, 2 dal vivo, una raccolta, l’autobiografia ufficiale “Trent’anni in Levare” e centinaia e centinaia di concerti un po’ in tutto il mondo. Trent’anni portati bene, in cui la band ha mantenuto una coerenza di fondo che hanno fatto degli Africa Unite il gruppo più amato e rispettato del panorama reggae italiano.

Insieme a loro, i Roots Family che festeggiano quest’anno i venticinque anni di vita nel panorama reggae italiano. La musica dei Roots Family è original roots reggae, semplice e immediata, che arriva al cuore e muove le gambe ma fa anche pensare e prendere coscienza.

Per tutte le info: http://www.onelovefestival.it/ oppure visitate la loro pagina Facebook.

Autore: Chiara Tiozzo

Sono Chiara, classe 1982 e faccio parte di ChioggiaTV dalla sua nascita.

Lavoro dal 2005 come Architetto Iunior ma qui voglio condividere con voi le mie due grandi passioni: la musica e la fotografia.

La musica è da sempre la colonna sonora della mia vita. Ascolto quasi di tutto anche se il mio più grande amore è il Rock, da cui deriva il mio soprannome di ChiaRock.
Dal[...]

Leggi il resto su .

Un commento

  1. Daniele Venturini

    20 luglio 2013 at 17:19

    VAI FACCIAMOLE TUTTE A SOTTOMARINA LE MANIFESTAZIONIIIIII DOPO LA SAGRA DEL PESCE A CHIOGGIA PER TROVARNE UNA BISOGNA ASPETTARE IL 24 AGOSTO FRA 2 MESI VERGOGNOSSSSIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII