Do You Speak Chioggiotto?

Piatti freddi estivi: consigli per non sbagliare

Scritto da il 26 giugno 2013 alle 16:06
Estate

Oggi vorrei proporvi qualche consiglio su cosa mangiare in estate per ridurre il gonfiore e sentirsi più snelli e leggeri.

Innanzitutto puntate su cibi poveri di sale, ricchi di acqua, che siano facili da digerire, ricchi in minerali per ristabilire l’equilibrio idro-salino e, se ci tenete all’abbronzatura, anche cibi ricchi in sostanze che favoriscono un colorito più intenso e duraturo e che proteggono dall’invecchiamento cutaneo. Indovinate un po’ dove possiamo trovare tutto ciò? Ovviamente, nella frutta e nella verdura (soprattutto se cruda).

Tuttavia, spesso si crede di mangiare leggero e si commettono invece degli errori.

Un esempio tipico è l’insalatona, tanto fresca e amata in questa stagione, ma fate attenzione: cercate di non aggiungervi troppi ingredienti o il rischio sarà quello di fare un pasto troppo ricco in proteine animali, grassi, sale e calorie, con una digestione lunga e difficoltosa che può portare a fermentazione intestinale.

Come fonte proteica puntate in primis sui legumi, ricchi di preziosissimi minerali e fibre, e poveri in grassi. In secondo luogo cercate di mangiare il pesce, ma lasciate stare il tonno in scatola o i gamberetti in salamoia; provate piuttosto del pesce fresco cotto a vapore, del polpo bollito o sogliole grigliate; una volta a settimana potete mangiare pollo o tacchino ai ferri (tagliateli a cubetti e provate ad inserirli nell’insalata per ottenere un ottimo piatto unico).

I grassi vanno limitati soprattutto per non affaticare il fegato e la digestione. Scegliete olio extra vergine d’oliva a crudo ma limitatene le quantità; aggiungete, piuttosto, una manciata di noci (o mandorle, semi di zucca, semi di girasole, pinoli, pistacchi non salati) al vostro pasto. Lo arricchiranno di minerali, acidi grassi essenziali e antiossidanti!

Usate la fantasia e sperimentate! Non passate tutta l’estate con la solita lattuga, pomodoro e mozzarella. Andate al mercato e fatevi conquistare da nuovi tipi di verdure: variate il più possibile!

Provate ad aggiungere la mela verde o l’ananas nelle vostre insalate. Questi frutti, infatti, contengono enzimi anti fermentanti e possono essere aggiunti  al pasto senza creare problemi digestivi o intestinali. Rimarrete stupiti dalla loro combinazione con i cibi salati!

Nei piatti di riso integrale, farro, orzo o altri cereali, provate ad aggiungere le erbe aromatiche fresche a crudo: qualche foglia di menta per dare un tocco di freschezza ad un piatto di cous cous, oppure provate a tritare finemente una quindicina di foglie di basilico da aggiungere ad una semplice pasta integrale con i pomodorini.

Altre idee?
– Farro con fave fresche, taccole e mandorle;
– Valeriana con fagioli, peperoni rossi crudi e semi di zucca;
– Spiedini di verdure miste, cipolla rossa, funghi ed erbe aromatiche;
– Insalata misticanza con sedano, patate bollite, polpo e prezzemolo fresco;
– Misticanza, spinacini novelli e songino con ananas, semi di zucca e menta fresca;
– O ancora, cous cous integrale con pomodorini, cetrioli, olive taggiasche, pesto, pinoli e menta.

Ovviamente, non dimenticate di ridurre il sale aggiunto e di bere molta acqua!

 

Per qualsiasi chiarimento o informazione potete contattarmi al numero 333-9239374 oppure scrivermi una mail ad alice.gamba@gmail.com.
Note
Foto prese da: saporiericette.blogosfere.it dolcemente-salato.blogspot.com www.peccatidigola.eu donna.tuttogratis.it www.spaccioalimentare.it

Autore: Alice Gamba

Mi chiamo Alice e svolgo la professione di Dietista come libera professionista. Dopo aver provato sulla mia pelle numerose diete, grazie allo studio universitario sono arrivata a capire che per ottenere e, soprattutto, mantenere un peso sano è necessario imparare a mangiare in modo corretto senza, però, “mettersi a dieta”. Il cambiamento deve coinvolgere lo stile di vita di una persona a [...]

Leggi il resto su .