Do You Speak Chioggiotto?

Incidente in lungomare: bici investita da uno scooter

Scritto da il 24 giugno 2013 alle 08:06
lungomare Sottomarina

Incidente ieri sul lungomare Adriatico di Sottomarina: uno scooter ha centrato, sulle strisce pedonali, una bicicletta con papà e figlio sopra.

Qualche testimone oculare ha raccontato di uno scooter portato a velocità decisamente troppo sostenuta, dal suo guidatore, all’interno di un centro abitato e di un superamento a destra.  Purtroppo questo tipo di incidenti sono molto diffusi.

C’è sempre qualcuno che corre troppo o chi attraversa senza prestare la giusta attenzione.

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .

12 Commenti

  1. albiero gianna

    24 giugno 2013 at 09:32

    non sono d’accordo con questo articolo,mio marito è una persona molto precisa e accora x quanto riguarda il codice stradale…attraversava sulle strisce pedonali di certo stando attento con il ns bambino di 5 anni seduto sul seggiolino dietro….lo scooter sorpassava a dx a velocità sostenuta !!!

  2. Admin

    24 giugno 2013 at 09:53

    Essendo sulle strisce non c’è dubbio che suo marito abbia ragione e come scritto lo scooter stesse correndo troppo. Non essendo presenti all’accaduto abbiamo riportato l’impressione di una persona che ha assistito alla cosa. Spero che ne papà ne bimbo si siano fatti troppo male.

    • albiero gianna

      24 giugno 2013 at 14:20

      tanta paura ma x fortna niente di rotto…botte e contusioni cmq volevo approfittare di questo spazio x ringraziare tutti coloro ke ci hanno prestato soccorso tempestivamente grazie infinite di cuore alle forze dell’ordine ,sanitari e gente comune grazie

      • Admin

        24 giugno 2013 at 15:19

        Siamo Contenti Gianna un abbraccio da tutti noi di ChioggiaTV

  3. Gianpaolo

    24 giugno 2013 at 10:46

    Purtroppo, a Chioggia, il sorpasso a destra degli scooter non è l’unica prassi, c’è anche l’attraversamento pedonale, il contromano e il transito sui marciapiedi con lo scooter, il tutto perché vigili, carabinieri e polizia, come si dice, “quando servono” non ci sono mai o, se ci sono, chiudono non un’occhio ma tutti e due. Basta guardare cosa succede alle “rotonde”, posizionando una pattuglia si potrebbero sanare le casse del comune. Domanda: perché sulla pista ciclabile dal Canarin fino alla curva del Granso Stanco le bici vanno in contromano e nessuno dice niente?

    • susanna

      24 giugno 2013 at 16:49

      parole sante!

  4. Maria

    24 giugno 2013 at 11:59

    Sicuramente il signore che stava attraversando avrà pensato che la moto avrebbe rallentato in vista delle strisce, non credo proprio che avrebbe rischiato, avendo anche un bambino con sè. Purtroppo però a volte bisogna prevedere la pazzia degli altri che corrono in modo spropositato. Spero tanto che non si siano fatti troppo male. Sul discorso della pista ciclabile io la trovo semplicemente scandalosa! Ogni tanto è interrotta da strisce rosse, e cosa dovresti fare, volatilizzarti? Ti si può fermare una corriera, può essere invasa da un auto che sta facendo inversione a U, per non parlare del tratto vicino ai bagni Europa, pericolosissimo! Per non parlare dei pedono che attraversano sulle strisce, si buttano senza avere visibilità perchè è nascosta dall’aiuola, io stessa una volta per poco non ho investito una coppia di anziani. Ma perchè non l’hanno progettata diversamente? Ad esempio il tratto dal Minerva ai bagni Padoan, e sui Murazzi è ottima, è sopra il marciapiede ed è sicura, l’unico intoppo a volte sono i passanti che ci camminano, ma basta suonare il campanello e capiscono di essere in una pista ciclabile. Il resto secondo me è pericolosissimo, e mi sento molto più sicura a circolare in strada.

  5. Admin

    24 giugno 2013 at 12:02

    vero Gianpaolo per bici e moto non ci sono regole e poi questi sono i risultati.

  6. Admin

    24 giugno 2013 at 12:06

    Maria siamo sicuri che il papà è stato attento, ma come dici tu forse bisogna imparare a prevedere anche la deficenza di chi è in strada. Sul di chi sia la colpa non ci sono dubbi

  7. Rossano

    24 giugno 2013 at 12:10

    La leggerezza a Chioggia vive di norma, bici elettriche che corrono più degli scooter e che non emettendo nessun rumore diventano più pericolose degli scooter stessi, passaggi pedonali usati come piste ciclabili che a norma di legge dovrebbero esser portate a mano ed infne nessuno ciclista sa che il rosso della pista ciclabile sta ad indicare lo stop e dare la precedenza a chi entra od esce dagli stabilimenti … il sorpasso a dx è sempre punibile e ci si augura che per il papà e piccolo non ci siano complicazioni serie .

  8. Rossano

    24 giugno 2013 at 12:17

    la prassi riguardo l’attraversamento di passaggi pedonali prevede che : se si atraversa da dx a sx sia il pedone che deve esser certo che la macchina o altro si fermi e poi attraversi questo per evitare di buttarsi mentre passa una macchina e questa non abbia tempo di fermarsi , mentre se il pedone attraversa da sx a destra e quindi si trova praticamente in centro della carreggiata sia l’automobilista ad aver l’obbligo di fermarsi perchè il pedone si trova in una situazione di potenziale pericolo .

  9. Stefano

    24 giugno 2013 at 16:01

    Provate a vedere cosa capita in viale Sottomarina (ex viale san Marco) dal semaforo per andare in direzione murazzi, da quando hanno cambiato la strada da anni ormai, la gente senza problemi, bici e moto la attraversano contromano e senza preoccupazioni, anzi, certe volte ti dicono anche parole perché perchè gli dai fastidio con la macchina.
    E proprio vero quando i miei amici da fuori mi dicono che il nostro codice stradale e a parte da quello che vige nel territorio nazionale…..ahhh Chioggia Chioggia…!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *