Do You Speak Chioggiotto?

Comunità familiare Le acque di Siloe. Il 18 maggio l’inaugurazione

Scritto da il 17 maggio 2013 alle 10:05
amicizia5[1]

Domani 18 maggio la nuova Casa in calle Voltolina che ospita la Comunità Familiare Le acque di Siloe aprirà le porte alla città in occasione dell’inaugurazione ufficiale.

Sarà possibile visitare i nuovi locali dopo una ristrutturazione che ha toccato internamente l’intero stabile.

La casa è di proprietà della Diocesi di Chioggia e nel passato ha ospitato dapprima le suore della Sacra Famiglia e la scuola materna – che molti abitanti del quartiere ricordano ancora come importante centro di aggregazione. Successivamente i locali hanno ospitato i sacerdoti anziani della diocesi, fino ad un paio di anni fa.

Di recente la scelta della Diocesi di destinare la struttura alla sfera della carità: una scelta coraggiosa e importante in un momento particolare in cui si fa urgente l’attenzione per le fasce deboli e emarginate della società.

Quest’idea ha incrociato da subito l’esperienza della Comunità Familiare Le acque di Siloe, progetto nato nel 2007 su stimolo della Caritas Diocesana per dare una risposta ai bisogni di bambini e ragazzi toccati da storie di grave disagio familiare. La Comunità era ospitata allora in un’abitazione civile non molto distante da calle Voltolina. Da qui l’idea di ristrutturare i locali e adeguarli alle esigenze di una comunità di accoglienza, predisponendo locali adeguati per l’ospitalità dei bambini e ragazzi in tre camere, un’ampia cucina/sala da pranzo, un salone per le attività ricreative, un cortile attrezzato, una zona per la famiglia residente in comunità, dei locali per gli operatori e per gli incontri protetti. I lavori di ristrutturazione sono partiti nell’autunno del 2011 e oltre ai locali della comunità di accoglienza hanno interessato anche la zona est dello stabile, area dove è stato possibile realizzare due appartamenti indipendenti ‘di sgancio’ o per pronte accoglienze e un ampio salone polifunzionale al pianterreno, adibito a sala per attività ludico-ricreative, laboratori, incontri di formazione, cineforum, ecc.

L’esperienza della comunità familiare a Chioggia è partita sei anni fa: un servizio di accoglienza per bambini e ragazzi con una forte caratterizzazione familiare, vista la presenza continuativa di una famiglia, residente nella comunità. Nella nuova sede di Calle Voltolina, la comunità familiare ha finalmente predisposto spazi maggiormente adeguati per portare avanti i progetti con i bambini accolti. In questo momento sono 4 i ragazzi ospitati, provenienti da contesti e territori diversi. La comunità ha ‘incrociato’ in questi primi anni le storie di 16 bambini e altrettante famiglie d’origine, la maggior parte italiani. Quasi sempre i motivi che hanno portato all’inserimento dei minori, su segnalazione dei servizi sociali, sono legati a gravi carenze di tipo educativo dei genitori, associate a problematiche economiche, lavorative e abitative. Spesso la comunità ha dovuto gestire emergenze dovute a situazione di grave maltrattamento o incuria. Il tempo di permanenza medio in casa famiglia è pari a un anno, ma solo in un terzo delle situazioni è stato possibile un rientro presso la famiglia d’origine. Forte anche il lavoro che la comunità svolge anche nel supporto alla famiglia d’origine, laddove possibile, in collaborazione con il servizio sociale inviante.

La cittadinanza è invitata a visitare la nuova Casa il giorno 18 maggio dalle 11.00 alle 14.00. Un segno importante per la nostra Città.

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *