Do You Speak Chioggiotto?

Approvata la nuova carta ittica provinciale, aumentano le zone “No Kill”

Scritto da il 21 maggio 2013 alle 14:05
laguna

Approvata la nuova Carta Ittica provinciale, il documento di pianificazione per la regolamentazione della pesca e la tutela della fauna ittica. Il documento prevede l’istituzione sul reticolo idrografico provinciale di zone di riposo biologico con divieto di pesca, zone “no-kill” integrali e specifiche, aree di ripopolamento e campi gara.

Dalla Carta Ittica si apprende che le specie autoctone in provincia di Venezia sono 21 (alborella, anguilla, barbo, cavedano, carpa, cobite comune, muggine calamita, panzarolo, passera di mare, persico reale, savetta, ghiozzetto di laguna, scardola, ghiozzo padano, spinarello, gobione, tinca, lasca, triotto, luccio, trota fario) mentre sono 12 le specie alloctone (abramide, persico trota, blicca, pesce gatto, carassio dorato, pseudorasbora, rodeo amaro, gambusia, rutilo, lucioperca, siluro, persico sole).

Le zone “no kill” sono zone caratterizzate da forme speciali di regolamentazione della pesca, finalizzate alla tutela della comunità ittica residente nel suo insieme o limitate a una o più specie. Rispetto alla precedente Carta Ittica le zone “no kill” integrali passano da 14 (11.534 m) a 17 (14.920 m) con un incremento pari al +29,3%. Le zone “no kill” specifiche passano da 9 (55.133 m) a 23 (93336 m) con un incremento pari al 69,3%. Per gare, manifestazioni e raduni di pesca sportiva, i campi di gare sono sostanzialmente confermati in 25.

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .