Do You Speak Chioggiotto?

Mako Sonoda, biglietti d’autore!

Scritto da il 12 marzo 2013 alle 11:03
07_MakoSonoda_laurea

Si chiama Anna Balbini, ma il nome con cui firma le sue creazioni è Mako Sonoda.

Mako Sonoda propone biglietti disegnati e realizzati a mano. Il nome  deriva da un fumetto giapponese che Anna leggeva quando aveva 14 anni e che è diventato dapprima il suo soprannome e poi, dopo più di 10 anni, “marchio” delle sue opere.

Fin da piccola Anna ha dimostrato di amare moltissimo il mondo del disegno e della creatività, cimentandosi nella realizzazione di disegni e biglietti d’auguri per le varie occasioni festeggiate in famiglia.

Con grande supporto dei famigliari, da amante del disegno ha frequentato poi  la Scuola Internazionale di Comics di Padova (sceneggiature, fumetti, illustrazioni), che le ha permesso di avvicinarsi di più all’ambito del fumetto, altro mondo da lei sempre amato, dandole la possibilità di migliorare le sue capacità artistiche.

Da sempre amante degli anime (cartoni giapponesi) e dei manga (fumetti giapponesi), si è laureata proprio in giapponese!

Guarda qualche biglietto realizzato da Mako Sonoda!

Uno dei motivi per cui Mako Sonoda propone principalmente biglietti d’auguri è l’amore per i colori e la carta di ogni tipo. Questo tipo di passione permette infatti di mescolare le due cose cercando le soluzioni più particolari ed avvincenti.

Ritengo i biglietti d’auguri compagni importanti ed immancabili delle feste. Al di là del regalo, il biglietto dà la possibilità di rendere più forte e chiaro l’augurio che si vuole fare, dandogli il giusto spazio e permettendoci di dare un tocco personale e più intimo alla cosa. Potrà risultare un dettaglio, ma è uno di quelli che non vanno trascurati!
-Mako Sonoda

Per info: Mako Sonoda

Autore: Sara Ferro

Mi chiamano Sara, vivo da sempre a Chioggia e sono nata il 12 ottobre 1979.

Lo stesso giorno nel 1492 Cristoforo Colombo scoprì l’America. Dal genovese ho imparato che l’America è quasi sempre dove non te l’aspetti. Lo stesso giorno nel 1938 iniziarono le riprese del film Il Mago di Oz, tratto da uno dei miei libri preferiti. Sono sempre alla ricerca di qualcosa, da qua[...]

Leggi il resto su .

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *