Do You Speak Chioggiotto?

La balena a Chioggia è una campagna pubblicitaria

Scritto da il 28 marzo 2013 alle 12:03
balena

Ci siamo cascati in pieno, forse perchè i video, per quanto bizzarri, non sembravano ritoccati, o forse perchè, in fondo, speravamo davvero che a Chioggia, dopo i delfini,  fosse arrivata anche una balena.

Ed invece era una campagna di marketing virale costruita ad arte,  di cui ChioggiaTV, insieme ad altre testate giornalistiche ed il popolo di facebook, è stata ignara protagonista.

2 video orchestrati per far parlare ed attirare l’attenzione. Oggi il mistero è svelato su facebook. Si tratta di una campagna per pubblicizzare l’apertura di un nuovo locale a Sottomarina, chiamato “casualmente” Moby Dick.

Primo video dell’ avvistamento della Balena, girato con uno smartphone dal pescatore/complice Maicol Poseidon Perini. Al video amatoriale è stato aggiunto in post-produzione lo spruzzo con un’ animazione 3d. Lo scopo di questo video era quello di creare curiosità tra le persone. Questo primo video ha avuto un impatto decisamente notevole sul web, ottenendo centinaia di condivisioni e raggiungendo in meno di 48 ore la testate giornalistiche “La Nuova Venezia”, “Il Gazzettino” e la web-tv “ChioggiaTV”, oltre ad avere scatenato un passaparola incredibile tra le persone.

Il secondo video, l’avvistamento della balena nella zona della Diga di Sottomarina che raffigura 3 giovani intenti a filmare le evoluzioni di un Kite Surfer. Come nel primo video, successivamente è stata aggiunga in post-produzione la balena intenta ad immergersi nelle acque di Sottomarina. Il video, girato e “ridoppiato” dai ragazzi di thepinch e condiviso attraverso un profilo Facebook, ha fin da subito iniziato ad essere condiviso dagli utenti e in meno di 24 ore ha ottenuto la cifra record di 1.500 condivisioni, condivisioni che spaziavano dal giovane di 18 anni, ai più esperti utenti del settore marino, suscitando curiosità, stupore e incredulità da parte degli abitanti locali e della provincia.

Qui l’ultimo video diffuso dagli artefici della campagna.

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .

9 Commenti

  1. Eddy

    28 marzo 2013 at 13:09

    Premesso che non sono un esperto di digital motion e tantomeno di animazione 3D, fin da subito ho avuto forti dubbi sulla veridicita’ dei due video in questione. La bassa qualita’ video e il “tremolio” dell’immagine sono due caratteristiche presenti nella maggior parte dei video-fake ma, ahime’, il giornalismo di oggi viene fatto con molta superficialita’ e pressapochismo, tant’e’ che la falsa notizia e’ rimbalzata sui principali “giornali” locali.

    • elisabetta

      28 marzo 2013 at 13:18

      Il giornalismo locale non è per niente superficiale. Prima di scrivere è stato contattato il pescatore (che evidentemente ha dichiarato il falso), è stato contattato un biologo marino che mi ha confermato che poteva essere e è stato contattato un docente universitario che ugualmente mi ha confermato che poteva essere.

    • cristian

      3 aprile 2013 at 18:31

      Se eri così esperto e se sapevi che era un falso potevi farti avanti subito ed enunciare la tua idea o teoria. Troppo semplice venire fuori alla fine di tutto mettersi sul piedistallo e fare il sapientino di turno

  2. Admin

    28 marzo 2013 at 13:49

    Eddy, sul primo video ci siamo cascati in migliaia. Il problema non è la professionalità di chi scrive la notizia ma il fatto che con le tecnologie alla portata di tutti si riescono a fare dei lavori di gran qualità praticamente in casa. Dietro questi video per altro ci sono dei professionisti della comunicazione che sanno maneggiare molto bene le immagini. Lo avevi capito subito? Bravo in molti non lo avevamo capito. Noi abbiamo sentito il pescatore e chiesto a qualche esperto se era una cosa possibili. Esiste una casistica minima ma c’è: nel 2009 una balena è stata avvistata in Adriatico e ci sono almeno un altro paio di segnalazioni.
    Sul secondo video qualche dubbio lo abbiamo avuto pure noi visto che abbiamo subito fatto un articolo se era un fake o verità. Questi fenomeni di Viral Marketing ci sono in tutta Italia e anche grandi testate si sono involontariamente trovate coinvolte in queste cose. Come ben saprai ci sono intere trasmissioni televisive dedicate ad avvistamenti di fantasmi o ufo dove spesso i video sono dei fake ma ce ne sono alcuni che lasciano dei dubbi tanto sono fatti bene. Evitiamo quindi di tirare in ballo le professionalità di chi lavora e facciamo invece i complimenti a chi ha ideato questa operazione fatta davvero molto bene.

  3. Renato

    29 marzo 2013 at 07:57

    Non so, per quanto mi riguarda si tratta di diffusione di notizie false, e forse passibile di denuncia alla magistratura….altrimenti il prossimo locale si chiamerà “Disco Volante” così avremo gli alieni in municipio

  4. Admin

    29 marzo 2013 at 11:11

    Caro Renato oltre sessant’anni fa Orson Wells annunciò l’arrivo degli Alieni ed era solo una fiction radiofonica. Ci fù il panico negli Stati Uniti ed è una cosa che ha fatto la storia della comunicazione. Mi sembra che la tua posizione sia un pò sopra le righe. Questa cosa deve invece farci riflettere su come è facile al giorno d’oggi far circolare false informazioni e magari su cose ben più serie che un avvistamento di una balena.

  5. Giovanna

    29 marzo 2013 at 13:44

    Confermo che questa simpatica trovata ha fatto emergere almeno un’altra storia di un pescatore amatoriale, questa volta confermata, che ha avvistato lo scorso anno sembra un cetaceo di piccole-medie dimesioni, non molto lontano dalla costa. Gli avvistamenti anche se rari ci sono e sono documentati.

  6. info@gianlucasambo.it

    29 marzo 2013 at 16:47

    io propongo di rigirare lo scherzo, all’inaugurazione non ci va nessuno ……

  7. Admin

    29 marzo 2013 at 22:16

    Non sarebbe uno scherzo ma solo un dispetto 🙂 Noi ci andiamo!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *