Do You Speak Chioggiotto?

Io, Te e Rio. L’energia dei giovani inonda il Triveneto. Ecco il video promo

Scritto da il 1 marzo 2013 alle 21:03
ioterio

Rio De Janeiro e Chioggia, strette in un unico abbraccio.

Chioggia ospiterà il 27 e 28 luglio prossimi la Giornata Mondiale della Gioventù del Nordest. La manifestazione è stata ribattezzata “Io, Te e Rio” e vedrà la partecipazione di migliaia di giovani sul litorale di Sottomarina.

“Io, te e Rio” si svolgerà in simultanea con la GMG di Rio De Janeiro. Dal 23 al 28 luglio la metropoli brasiliana accoglierà i giovani provenienti dai cinque continenti, che si uniranno al papa per testimoniare la bellezza della fede.

Perché Sottomarina? Il Sudamerica non è facile da raggiungere, ma la grande festa merita comunque di essere vissuta. “Io, Te e Rio” vuole essere una proposta alternativa per vivere un’esperienza di condivisione e di fede in sintonia con la GMG brasiliana.

Capofila del progetto è la diocesi di Chioggia, coadiuvata da altre quattro: Venezia, Vicenza, Concordia-Pordenone e Adria-Rovigo. Ma l’entusiasmo di “Io, Te e Rio” è contagioso: alle diocesi che coordinano il progetto si sono unite, per ora, anche quelle di Vittorio Veneto, Udine e gli oratori NOI del Veneto. Insomma un grande evento che porterà nella città lagunare migliaia di giovani. Un’opportunità per condividere la gioia della festa e della fede. Essere a Chioggia sarà un po’ come essere assieme ai ragazzi e alle ragazze della GMG che si ritroveranno sul mare di Rio, visto che gran parte della manifestazione si svolgerà sul litorale della città a Sottomarina. Sarà la spiaggia a unire Rio e Chioggia, simbolicamente abbracciate dalla statua di Cristo Salvatore.

Guarda il video promo

“La fede è amore e perciò crea poesia e crea musica.
La fede è gioia, perciò crea bellezza”
-Benedetto XVI emerito

Programma

“Io, Te e Rio” prende il via all’alba di sabato 27 luglio, punto di ritrovo e accoglienza è il Corso del Popolo. La mattinata sarà dedicata alla catechesi, nelle chiese del centro storico. I vescovi proporranno spunti di riflessione sui temi della GMG, primo tra tutti “Andate e fate discepoli tutti i popoli”. È questo il filo conduttore scelto da papa Benedetto XVI per la XXVII GMG. Nel pomeriggio l’onda colorata attraverserà la cittadina in provincia di Venezia per raggiungere la spiaggia di Sottomarina. I giovani potranno scegliere tra le iniziative culturali e ricreative pensate dagli organizzatori. Numerosi giochi si svolgeranno sulla spiaggia. All’imbrunire, le luci di “Io, Te e Rio” si accenderanno sulla diga di Sottomarina. Una scelta non casuale e per certi aspetti provocatoria. La diga è nota ai giovani del territorio come il luogo delle grandi feste sulla spiaggia e dell’intrattenimento. Area che, in alcune serate estive, si trasforma in una vera e propria discoteca a cielo aperto. Ma sabato 27 luglio sarà proposto un modo alternativo per stare assieme. Sul grande palco si alterneranno musiche, cori gospel, balli e testimonianze di fede di artisti vicini al mondo dei giovani. Una festa senza confini che continuerà con il collegamento con Rio, per partecipare alla grande veglia con il papa. I giovani trascorreranno la notte sulla spiaggia. La celebrazione eucaristica sarà il fulcro di domenica 28 luglio.

L’importanza del progetto è stata intuita fin da subito dalla Provincia di Venezia e dal Comune di Chioggia che hanno dato il loro sostegno alla diocesi di Chioggia.

Sito ufficiale www.gmgveneto2013.it

UFFICIO STAMPA:
Filippo Greggio: stampa@gmgveneto2013.it; 338 5020269

Note
Ciriello: veduta aerea di Chioggia (Ve), immagine ufficiale dell'evento  

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *