Do You Speak Chioggiotto?

Simona Molinari, la più sexy di Sanremo

Scritto da il 19 febbraio 2013 alle 11:02
molinari-rosa-jpg_133406

Sanremo 2013. Non voglio parlarvi di musica ma dei look sfoggiati dai protagonisti.

Senz’altro la rivelazione dell’anno è stata Simona Molinari: elegante e sensuale, è stata eletta la donna che ha osato di più. Si è distinta in ogni serata per originalità e audacia fin dalla prima esibizione, quando si è presentata con una giacca-abito rossa scintillante cosparsa di pietre preziose con un taglio ampio dietro la schiena, che metteva in risalto le spalle sexy, decolletè spuntate con gambe tornite in bella vista. Poi ha sfoggiato un vestitino cortissimo color oro con spalle ampie e gambe in mostra; la sera successiva un tubino grigio senza spalline e pizzo nero sulle gambe. Per il gran finale Simona ha scelto un abito fucsia dal taglio originale, con un profondissimo spacco laterale. A completare il look, una cintura di strass a sottolineare il punto vita. Tutti gli abiti sono di Antonio Martino Couture.

Sotto, la sexy Simona Molinari e le top Bar Rafaeli e Bianca Balti.

        

Passiamo alle top model.  Bianca Balti ha indossato durante tutta l’ultima serata di Sanremo 2013 quattro creazioni di Dolce & Gabbana. Perfetta con un abito in pizzo bianco, maniche a sbuffo e gonna a sirena, grintosa con un completo maschile slim e decolletè gioiello. Elegante con abito nero lungo in pizzo. Il top lo ha raggiunto con un long dress sempre di pizzo rosso e scarpe ton su ton con dettaglio gold. Bar Rafaeli invece ha sfoggiato abiti di Cavalli. La prima sera ha indossato un abito lungo azzurro con scollo a cuore, ma-sinceramente- sembrava la fata turchina. Decisamente meglio con  l’abito-seconda-pelle in pizzo nero e con l’abito rosso monospolla in mousseline di seta, con spacco anteriore. Perfetta in abito blu lungo, caratterizzato da un corpetto rivestito da paillettes e cristalli argento.

Sotto, Malika Ayane e Annalisa Scarrone 

   

   

Look sofisticato da diva per la cantante Malika Ayane. Abiti retrò tot al black per lei: con spalline imbottite,  con profonda scollatura sulla schiena, lungo con grosso fiocco sul collo e in pizzo anni ’50. Grosso scivolone per Annalisa Scarrone, che dopo averci deliziato con dei look chiari e bon ton, durante la quarta serata ha scelto di indossare un completo un po’ maschile. Camicia e micro cardigan possono pure passare, ma quel pantalone le stava davvero male e le scarpe basse. Scivoloni di stile per la bravissima Luciana Lettizzetto. Abiti che non valorizzavano la figura, calze decisamente sbagliate: nere coprenti stonano in occasioni del genere. Alcuni le stavano bene, ma erano sbagliati gli accessori. Ogni sera la comica ha indossato abiti firmati da un differente stilista, tutti emergenti e tutti rigorosamente “made in Italy”: Aquilano Rimondi, Gabrielle Capannolo, Gabriele Colangelo e Kristina Ti.

Sotto alcune mise indossate da Luciana Lettizzetto

   

Autore: Elisa Boscolo Forcola

Ciao mi chiamo Elisa, per gli amici Eli o Laeli tutto attaccato. Sono nata il 7 novembre del ’74 e mi sono diplomata ragioniera nel ’93. Sono sposata con Gianni Nardo e sono mamma di Giuly, la mia splendida cucciola. Lavoro come speaker a Radio BCS e conduco, insieme a mio marito, il programma “Riservato per 2”.

Amo la musica, le passeggiate, il fitness, le chiacc[...]

Leggi il resto su .