Do You Speak Chioggiotto?

Save the Children: il bullismo in Veneto colpisce nei social network

Scritto da il 4 febbraio 2013 alle 15:02
bullismo

Secondo la ricerca ”I ragazzi e il cyber bullismo” realizzata da Ipsos per Save the Children, i social media sono una modalità d’attacco usuale per il cyber bullo in Veneto nel 65% dei casi. Di solito colpisce la vittima attraverso la diffusione di foto e immagini denigratorie o tramite la creazione di gruppi privati creati appositamente con questo scopo.

Ad essere colpiti da atti di cyber bullismo di solito sono i ragazzi più timidi o percepiti ”diversi” per aspetto fisico, orientamento sessuale o perche’ stranieri. Secondo adolescenti e ragazzi veneti il cyber bullismo provoca soprattutto isolamento fino al rifiuto degli amici e nei casi più gravi porta alla depressione.

La ricerca, oltre a fornire una fotografia sulle abitudini di fruizione del web da parte dei ragazzi italiani, indaga sull’inclinazione sempre piu’ frequente tra i pre-adolescenti, ma ancor di più tra i teenager, a sperimentare attraverso l’uso delle nuove tecnologie una socialità aggressiva, denigratoria, discriminatoria e purtroppo spesso violenta.

Per l’83% dei minori intervistati, la scuola rappresenta la residenza elettiva del bullismo nella vita reale.

 

le.

Note
Fonte: http://www.adnkronos.com Foto: http://www.milanosanita.it

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *