Do You Speak Chioggiotto?

Ecco il VIDEO SERVIZIO: la grande notte di paura

Scritto da il 12 febbraio 2013 alle 14:02
sottomarinaacquaalta

La grande notte di paura si conclude con un sospiro di sollievo. Le previsioni allarmanti del 1,80 che erano arrivate dalla protezione civile per fortuna non si sono avverate: durante la serata c’è stato un provvidenziale cambiamento del vento che ci ha salvato da un disastro ben peggiore. Alla fine la marea si è fermata al 1,52. Certo comunque un fenomeno eccezionale ma che è stato meno disastroso di quello di novembre 2012.

Sottomarina nord e la zona del Lusenzo sono finite sott’acqua con notevoli problemi per molti abitanti dei piani bassi. A Chioggia la situazione sicuramente più grave con la marea che ha invaso silenziosamente tutto il centro città. Le calli completamente allagate, il centro storico lo stesso: nel mezzo di corso del popolo l’acqua copriva praticamente per intero la gamba di una persona di media grandezza. Grazie alla puntuale e capillare informazione della protezione civile molti titolari di attività commerciali sono rimasti in negozio e con le tradizionali paratie, qualcuno anche con delle pompe, sono riusciti a contenere il problema.

Alla fine un sospiro di sollievo. Poteva andare peggio.

Ecco il video reportage di ieri.

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .

2 Commenti

  1. Luciano Frizziero

    12 febbraio 2013 at 11:28

    Complimenti perché avete fatto un’ottima campagna informativa con comunicati puntuali, tempestivi e precisi. La protezione civile dovrebbe affidarvi questo compito. Grazie

  2. Admin

    12 febbraio 2013 at 11:30

    Grazie Luciano sei gentilissimo anche perchè è un lavoro svolto gratuitamente da volontari che lo fanno per amore di Chioggia.

Scrivi una risposta

Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *