Do You Speak Chioggiotto?

Audio-intervista: nuovi posti di lavoro con la cucina tradizionale

Scritto da il 4 febbraio 2013 alle 16:02
cucina-cuoco-

L’Ente Bilaterale Veneto in sinergia con Confesercenti lancia un nuovo progetto per dare un’opportunità formativa, ma anche economica, ad una ventina di giovani disoccupati. Il progetto si chiama “Cucina tradizionale chioggiotta: il piacere del gusto e della salute” ed è rivolta a giovani tra i 18 ed i 29 anni, anche privi d’esperienza. Al termine dei corsi i giovani potranno proporsi con buone possibilità di trovare lavoro, anche perchè, oltre alla parte teorica, ci sarà uno stage in un ristorante per una effettiva preparazione al lavoro.

Dieci i ristoranti di Chioggia che hanno aderito. Ogni azienda avrà 250 euro al mese a titolo di rimborso per l’impegno, mentre per i ragazzi una borsa studio mensile di 500 euro. Il ciclo formativo è della durata di sei mesi.

Promotore di questa bella iniziativa Beniamino Boscolo, il quale si è adoperato in prima persona per trovare anche i ristoranti disponibili ad accogliere questi giovani.

Ascolta l’intervista a Beniamino Boscolo registrata durante il programma “Riservato per Due” di Radio Bcs

Note
Foto: http://www.interalpen.com

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .

4 Commenti

  1. Francesca

    6 febbraio 2013 at 19:27

    Iniziativa interessante, come posso avere più informazioni?

  2. Admin

    6 febbraio 2013 at 20:33

    Puoi rivolgerti a confesercenti di chioggia e chiedi info o di passarti beniamino boscolo. Ciaoo

  3. Stefano

    7 febbraio 2013 at 03:31

    Amo chioggia, anche se in questi ultimi anni Vivo all’estero. Iniziativa carina, ma se si vuole veramente diventare dei professionisti in cucina, la Tanto Amata cucina chioggia non serve a molto. Il CV di un cuoco ( commis , Demi chef, chef de partie ecc ) e’ costruito su altre basi ed esperienze.

    Ciao

    • Admin

      7 febbraio 2013 at 10:00

      Da qualche parte bisogna pur partire…ovvio che se poi uno ha talento ed ambizioni diverse si deve impegnare diversamente.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *