Do You Speak Chioggiotto?

Roberta, l’artista delle torte

Scritto da il 9 gennaio 2013 alle 15:01
LV BIANCO

Ultimamente sentiamo spesso parlare di torte all’inglese o all’americana, complici anche i programmi “Il boss delle torte” o “Torte in corso con Renato” su Real Time. Nella tradizione anglosassone c’è il mito dell’originalità della torta: torte spettacolari, multipiano, con sculture, decorazioni e combinazioni di colori fatte da veri artisti e per la loro altezza sfidano la forza di gravità. Sembrano fatte di plastilina invece è pasta di zucchero che potete preparare voi stessi in casa (zucchero a velo e glucosio). Ci siamo tuffati in questo magico mondo e abbiamo incontrato Roberta, un’artista delle torte. Lei è una “chioggiotta per passione” perché trascorre spesso le vacanze estive nella nostra spiaggia. In verità ha anche dei parenti in città. Roberta vive a Brescia ed è una mamma creativa che ha fatto di una passione il suo lavoro. È caparbia, creativa e folle. Il suo sogno? Avere un laboratorio tutto suo ed uno show room per torte decorate.

Qui sotto alcune torte per le fashion victims.

      

Roberta, le tue non sono torte “normali”, nel senso di semplici. Come hai imparato la tecnica?

Per imparare a preparare e confezionare queste torte mi sono documentata ovunque, specialmente on line. Inizialmente ho avuto difficoltà nel reperire i materiali, gli attrezzi, i coloranti e tutto il necessario. Dopo parecchie notti insonni però, sono riuscita ad entrare nel giro del cake design. Il lavoro è tanto, ma più torte faccio e più miglioro nella tecnica e nella velocità. Le mie torte sono di pandispagna e creme di diversi gusti e poi rivestite con la pasta di zucchero. Anche le decorazioni sono di questa pasta, che modello come se fosse plastilina. È difficile da modellare, visto che non ha un’immediata rigidità ed essendo un prodotto commestibile non posso utilizzare collanti per assemblare i vari pezzi, ma solo acqua. È un lavoro di pazienza e di “allenamento”. Alcune volte è proprio la torta ad essere modellata: il pan di spagna viene sagomato poi rivestito (ad esempio le torte a forma di borsa od altri oggetti particolari).

Le tue torte sono bellissime e stravaganti, a cosa ti ispiri?

Per ispirarmi spesso guardo in rete, ma le mie creazioni posso dire che sono uniche. Mi piace parlare con il cliente, instaurare con lui quella confidenza che mi permette poi di realizzare una torta che sia solo sua! Raramente ho eseguito la stessa torta due volte. Vado fiera di una mia creazione a forma di borsa e scarpe di Chanel e la “Tea time” con le tazzine da tè.

Roberta, come è iniziata questa tua meravigliosa avventura nel mondo delle torte?

Ero (sono) una interior design, ma quando sono diventata mamma per la seconda volta ho avuto difficoltà nel gestire famiglia e lavoro, così mi sono “dovuta inventare” un lavoro. Molti mi spronavano a fare la pasticcera, visto che mi diletto nel preparare dolci, e così mi sono buttata. Ho aperto la partita iva e trovato un luogo adatto dove produrre le torte. Da aprile del 2010 sono diventata una cake designer, libera professionista a tutti gli effetti. Decorare le torte con il pennello è stato un po’ come tornar alle origini visto che un tempo decoravo su ceramica.

Qui sotto una carrellata di torte elaborate.

Quando hai fatto la tua prima torta?

Per molti anni ho fatto torte per hobby, ricorrenze in famiglia, amici e parenti. La prima torta decorata l’ho fatta per la mia bambina 5 anni fa. Avevo visto in rete delle torte spettacolari e ho iniziato a fare delle ricerche per capire la tecnica. Quella torta è stata l’inizio di tutto. Non mi sono più fermata!
Ultimamente mi capita anche di fare delle dummy cake. Sono torte finte, da esposizioni. Le usano alcuni negozi che non trattano prodotti alimentari, ma che vogliono dare un tocco originale alla vetrina.
Spesso mi vengono richieste bomboniere commestibili o biscotti segnaposto. Possono anche essere conservate perchè lo zucchero indurendosi diventa quasi come porcellana.

La tua gioia più grande facendo questo lavoro?

È stato quando hanno selezionato la mia torta per festeggiare i 10 anni di alfemminile.com. Non mi aspettavo di essere chiamata sul palco durante la serata dedicata al sito. Emozionante.

Qui sotto alcune torte speciali, cupcakes e popcakes per i compleanni

      

Noi di Chioggiatv ti facciamo un grande in bocca al lupo per i tuoi progetti e se ti servono “assaggiatori” per il tuo lavoro siamo qui!

Come contattare Roberta.
www.sweetlab-brescia.com
mail: robertacakedesigner@gmail.com; facebook: “roberta cake designer”; Tel: 333/8786126
Note
Foto di www.sweetlab-brescia.com

Autore: Elisa Boscolo Forcola

Ciao mi chiamo Elisa, per gli amici Eli o Laeli tutto attaccato. Sono nata il 7 novembre del ’74 e mi sono diplomata ragioniera nel ’93. Sono sposata con Gianni Nardo e sono mamma di Giuly, la mia splendida cucciola. Lavoro come speaker a Radio BCS e conduco, insieme a mio marito, il programma “Riservato per 2”.

Amo la musica, le passeggiate, il fitness, le chiacc[...]

Leggi il resto su .