Do You Speak Chioggiotto?

Makeup: il correttore consigliato!

Scritto da il 4 gennaio 2013 alle 15:01
instant-age-rewind-the-eraser-eye_model-shot_102801

Chi non ha ancora provato il nuovo correttore New Istant Age Rewind della Maybelline? È il prodotto che consiglio oggi!

Ciò che apprezzo di questo prodotto è che si trova facilmente anche nei supermercati; il packaging è simpatico, ma soprattutto è pratico, grazie alla piccola e soffice spugnetta posta su di un’estremità dalla quale esce il prodotto che si applica e stende velocemente. La coprenza e la tenuta poi, considerato il rapporto qualità/prezzo, sono buone.

Questo correttore dona subito uno sguardo più luminoso!

Consiglio di applicare il prodotto inizialmente con la spugnetta, poi tamponando leggermente con il polpastrello del dito anulare (questo dito è più debole rispetto al medio quindi il tocco nella fase di tamponamento sarà sicuramente più delicato).

Il prodotto viene realizzato in due tonalità, la rosata che consiglio  più come illuminante (ad esempio sotto l’arcata sopracigliare), quella più gialla, quindi più calda per la zona occhiaie. Non fatevi ingannare dal tono che vedete dalla confezione, il prodotto reale è più chiaro e delicato.

Un consiglio: quando siete allo specchio, inclinate il volto verso il basso così da accentuare l’ombra sotto gli occhi e applicare il prodotto solo nella zona più scura.

Un altro importante consiglio: di tanto in tanto, dopo un po’ di utilizzi, pulite la spugnetta che usate per l’applicazione poiché nel tempo potrebbe trattenere batteri, anche se la Maybelline dichiara di aver trattato l’applicatore con un antimicrobico. È sufficiente lavarlo con acqua e sapone neutro per garantire se non altro un’igiene maggiore. Il sistema interno a stantuffo inoltre consente che acqua e sapone non entrino nella confezione, mischiandosi con il prodotto rimasto.

Provate e fatemi sapere!

Autore: Sara Scarpa

Ciao sono Sara Scarpa, classe 1980, originaria della piccola isola di Pellestrina, migrata a 26 anni in terraferma, ma sentimentalmente legata alla terra natia che frequento assiduamente nel periodo estivo, per godere della fantastica spiaggia, della quiete ed ovviamente per andare a trovare i miei genitori!

Amo i ‘sani’ piaceri della vita, il buon cibo, il buon vino, la buona birra[...]

Leggi il resto su .

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *