Do You Speak Chioggiotto?

Le Iene scoprono il bluff del concorso “Stappa e Vinci”. Coinvolti due chioggiotti

Scritto da il 28 gennaio 2013 alle 08:01
baudo-blasi-brignano-le iene

Durante la trasmissione di domenica 27 gennaio “le Iene” su Italia 1  è stato  trasmesso un servizio, probabilmente registrato durante l’estate, di una truffa che ha coinvolto anche due ragazzi di Chioggia. Alcune prestigiose testate nazionali ospitavano un concorso dove si invitava la gente a grattare, tipo proprio il gratta e vinci, in un apposito spazio e se si trovava la dicitura hai vinto, a chiamare un numero per scoprire quale ricco premio ci si sarebbe portati a casa.

In verità, secondo quanto raccontato dalle Iene nel servizio, non c’era nessun premio, ma era un modo per far telefonare queste ignare persone ad un numero a pagamento e naturalmente i premi promessi e, in teoria, vinti, non venivano mai  consegnati. Le telefonate costavano circa 15 euro, soldi  intascati poi dagli organizzatori del finto gioco a premi,  attraverso una finanziaria che li faceva recapitare in un conto svizzero.

Coinvolti nell’organizzazione di questo bluff anche due ragazzi chioggiotti: uno reso irriconoscibile da un effetto televisivo, l’altro invece mostrato e intervistato da Pelazza, l’inviato della nota trasmissione. Il volto è stato riconosciuto da molti ragazzi in città che hanno cominciato, sui social network, a commentare le immagini. Adesso la giustizia farà il suo corso per accertare eventuali responsabilità dei due giovani nel mettere in piedi questo concorso fasullo e mangia soldi.

Questo il link per poter vedere il servizio trasmesso in televisione: www.video.mediaset.it

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .

3 Commenti

  1. claudio

    28 gennaio 2013 at 10:22

    Che dire non ci sono parole dispiace vedere due giovani chioggiotti coinvolti in queste spiacevoli situazioni abbagliati dai soldi facili incuranti del male che possono fare ad altre oneste persone.
    Ora dovranno assumersi le loro responsabilita’ di fronte alla legge spero che abbiano imparato la lezione!!!

  2. Admin

    28 gennaio 2013 at 10:30

    Purtroppo le scorciatoie per fare soldi sono sempre più battute…

  3. leandro

    25 aprile 2013 at 11:03

    io avevo vinto e ho chiamato questo colsenter e ti dico sempre ai vinto un iphone 4 s e mi hanno preso 10 $ di telefonata poi passati 6 mesi nessun iphone è arrivato….

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *