Do You Speak Chioggiotto?

Insulti alla polizia locale su Facebook. Denunciato giovane chioggiotto

Scritto da il 22 gennaio 2013 alle 18:01
Vigili-urbani

Un 37nne, residente a Cà Lino Isola Verde, è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Venezia per il reato di diffamazione pluriaggravata, in quanto effettuata con mezzo assimilato a quello della stampa e perché rivolta contro un Corpo amministrativo, e per il reato di oltraggio a Corpo amministrativo.

L’uomo, negli scorsi giorni, aveva ripetutamente postato su una pagina Facebook, molto seguita in città, pesanti offese ed accuse fortemente calunniose rivolte alla Polizia Locale di Chioggia.

Facebook ed il mondo online non sono da ritenersi un luogo “altro” dove si può dire tutto ciò che si vuole senza rispettare le regole che esistono nella vita di tutti i giorni. Molto spesso si parla sui social network come si fosse tra amici stretti o familiari, ma così non è. I messaggi possono essere letti da molte persone, anche se si tratta di “gruppi privati” su facebook, per cui è opportuno sempre ricordare che usare un linguaggio appropriato è doveroso, anche per non incorrere in spiacevoli sorprese come in questo caso. Già da ieri su Facebook, nel gruppo in questione, si è iniziato a dibattere su questo provvedimento. Si tratta di un gruppo che spesso ha sollevato anche problemi ed argomentazioni interessanti. Ma proprio per essere efficaci è giusto far valere le proprie istanze usando parole e toni misurati.

Chiara in questo senso la posizione del Comandante della Polizia locale Dott. Michele Tiozzo:

“Riteniamo, e in tal senso abbiamo segnalato il responsabile dei fatti alla Magistratura, che le affermazioni formulate trascendano da una normale dialettica e da una doverosa azione di sollecitazione e stimolo di cui può legittimamente farsi carico un cittadino nei confronti della Pubblica Amministrazione.Il condiviso auspicio di ciascun cittadino di ottenere dalla Pubblica Amministrazione un servizio efficiente, è ben diverso dall’insultare pesantemente o dal proporre accuse, infondate ed indiscriminate, e quindi diffamatorie e lesive del Comune di Chioggia, della Polizia Locale e della dignità personale e professionale di tutti i suoi appartenenti”.

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .

Un commento

  1. anonimo (di DIRITTO)

    3 febbraio 2013 at 01:44

    Si spera che la Magistratura, in questo caso quella Veneziana, faccia chiarezza sull’ operato della POLIZIA LOCALE di Chioggia, per capire se o non se queste denunce effettuate siano di DIRITTO.
    Che le prove, e a quanto si capisce ci sono, vengano spulciate e valutate da personale al di fuori della vita politica e della magistratura cittadina, in modo che, se una parte o l’ altra risultasse positiva alle indagini, si possa capire nella sua pienezza il comportamento.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *