Do You Speak Chioggiotto?

Giorno della Memoria, cerimonia a Chioggia lunedì 28 gennaio

Scritto da il 25 gennaio 2013 alle 11:01
8

Doppio appuntamento per la cittadinanza e per le scuole lunedì 28 gennaio in occasione della Giornata della Memoria (27 gennaio). La cerimonia aperta a tutti i cittadini si terrà presso la Biblioteca Civica C. Sabbadino: alle ore 10.15 è previsto il raduno delle autorità in Campo Marconi e alle 10.30 verrà deposta una corona di alloro presso la targa in memoria dei chioggiotti internati che persero la vita nei campi di concentramento.

In Auditorium è invece in programma un momento dedicato alle scuole secondarie di I e II grado: alle ore 10.00 e alle ore 11.30 si terrà lo spettacolo teatrale “…Ed intorno filo spinato”, in ricordo dello sterminio e delle persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e politici italiani nei campi nazisti, di Pandemonium Teatro. La lettura teatrale a due voci è a cura e con Tiziano Manzini ed Emanuela Palazzi

“Ed intorno filo spinato”
Quando pensiamo ad un campo di sterminio nazista, le immagini che si sovrappongono nella mente di chi già conosce, almeno un poco, questa terribile tragedia, sono tre: gli Esseri Umani (e definire tali le persone rinchiuse è una scelta precisa), le baracche e… il filo spinato. E dentro lo spazio racchiuso dal filo spinato, elettrificato o no, elemento di separazione dal fuori, dal reale, dalla Vita Normale, sono passati milioni di Esseri Umani, la maggior parte per poche ore, una piccola minoranza resistita fino all’abbattimento di quella barriera. Una barriera, un ostacolo, una linea di separazione apparentemente fragile ma decisamente inviolabile, tra la libertà e la vita infernale del campo.
E di questa vita, anzi della Vita Vissuta dagli Esseri Umani circondati da quel filo spinato e che hanno resistito fino a poterla raccontare, leggeremo le testimonianze. Perché, a distanza di settanta anni da quegli avvenimenti, il tempo sta lentamente ma inesorabilmente cancellando tutti i Testimoni, e quindi ognuno di noi deve fare qualcosa per tramandare la Testimonianza. Quello che possiamo fare noi teatranti è, nel tempo di un incontro, diventare il mezzo per far rivivere ancora una volta le testimonianze, e chi ci ascolterà diventerà a sua volta un testimone… per non dimenticare!

Note
-Testimonianze tratte da: Come una rana d’inverno – testimonianze a cura di Daniela Padoan, Sonderkommando auschwitz -, Shlomo Venezia Meditate che questo è stato – testimonianze a cura di Marco Abbina Judenrampe. Gli ultimi testimoni – a cura di Anna Segre e Gloria Pavoncella, Educare dopo Auschwitz – a cura di Giuseppe Vico e Milena Canterini - Foto

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *