Do You Speak Chioggiotto?

500 firme “snobbate”: Daniel Tiozzo risponde al Comitato Renzi ed al Sel

Scritto da il 16 gennaio 2013 alle 15:01
Daniel Tiozzo

Questa mattina sulla “Nuova Venezia” è stato pubblicata la notizia secondo cui  il Presidente del Consiglio Comunale Daniel Tiozzo avrebbe “snobbato” le 500 firme raccolte dal Comitato Renzi di Chioggia e Cavarzere per chiedere un’anagrafe pubblica degli eletti. La petizione, consegnata due mesi fa da Laura Bonaldo, Marco Tiozzo e Luca Alfiero, non avrebbe avuto nessuna risposta.

Questa mattina Laura Bonaldo è intervenuta in diretta a Radio Bcs per parlare della questione. Ascolta l’intervista.

La questione è tornata di attualità perchè nei giorni scorsi il consigliere di Sel Gianfranco Scarpa ha presentato un ordine del giorno proprio su questo tema: rendere pubblici redditi e possedimenti degli amministratori e di chi ha ruoli nelle partecipate.

Contattato da ChioggiaTV il Presidente del Consiglio Comunale Daniel Tiozzo ci ha inviato un comunicato di risposta sulla questione.

A seguito dell’articolo apparso oggi (16.01.2013) nella Nuova Venezia, credo sia utile e doveroso precisare correttamente i fatti al fine di ristabilire una corretta e trasparente informazione ad uso dei cittadini.

Il 31.10.2012, ben prima di qualunque iniziativa intrapresa dai promotori del comitato Renzi e moltissimo tempo prima dei consiglieri comunali di SEL, il sottoscritto ha presentato un O.D.G. proprio sulle medesime tematiche. Segno evidente della mia volontà di lavorare su quanto premesso nel programma elettorale del sindaco Casson e soprattutto in linea con la sensibilità del Partito Democratico e della mia persona ben prima di qualunque altra iniziativa di terzi.

Al fine di condividere tale percorso con tutti i consiglieri e di riscontrare il più largo consenso all’interno dell’assemblea cittadina, nella conferenza dei capigruppo che precedeva il consiglio del 14.11.2012, si decideva di comune accordo di discutere tale tema all’interno del percorso di rivisitazione dell’intero Regolamento del Consiglio Comunale.

Pertanto nella seduta consigliare del 14.11.2012 il sottoscritto esordiva, nella discussione dell’O.D.G. presentato, seguendo una traccia scritta, ancora presente tra i miei appunti, così formulata:

Sarò molto breve. Ho già annunciato anche nella capigruppo e nella commissione in cui abbiamo discusso del regolamento che questo punto sarà vincolato alla discussione sulle modifiche al regolamento proprio perché c’è un passaggio che va in tal senso anche nel regolamento, quindi è mia iniziativa quella di rinviarlo ad un dibattito più preciso in seno alla discussione della modifica del regolamento.

Metto in votazione il rinvio del provvedimento. Il provvedimento anche se rinviato sarà mia cura inserirlo nelle discussioni delle commissioni in programma. Poi in base al parere che spetterà ai commissari mi riserverò di portarlo così come l’ho presentato o porre delle modifiche.

Il provvedimento dal consiglio fu rinviato.

A quella data seguirono altre tre commissioni con oggetto le modifiche del regolamento e nel quale è riportata una modifica da me presentata proprio in questa direzione. Un tema complesso ed estremamente delicato che probabilmente nelle prossime settimane arriverà alla sua conclusione.

Il comitato Renzi ha presentato la propria proposta il 26.11.2012, mentre il SEL ha presentato un O.D.G pochi giorni fa, ovvero il 14.01.2013.

Risulta palese pertanto, la strumentalizzazione e la disinformazione che viene messa in campo attraverso la stampa. Le risposte alla petizione è implicita nel lavoro che si sta svolgendo in seno alle commissioni competenti e sarà mia cura, come già successo, di informare i promotori dei risultati che si raggiungeranno su questa iniziativa che come ho piacere di riscontrare accomuna il mio sforzo al loro.

É nella mia volontà come dimostrato con i fatti e non con chiacchere strumentali procedere nella direzione intrapresa, cercando le soluzioni più condivise e apprezzate dall’intero consiglio. É una prerogativa del ruolo istituzionale che rappresento e con senso di responsabilità lavorerò in questa direzione.

Allego a questa mia dichiarazione anche l’O.D.G. Presentato dal sottoscritto in data 31.10.2012.

 

 

 

 

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *