Do You Speak Chioggiotto?

Risotto taleggio e nocciole

Scritto da il 28 novembre 2012 alle 15:11
Risotto taleggio e noci 3

Ultimamente sono una mega fan dei risotti, soprattutto perché oltre ad essere un’alternativa alla solita pasta, è possibile prepararli in mille modi diversi, sperimentando in questo modo svariati colori e sapori. Così una domenica a pranzo, ispirata da un nuovo riso comprato da pochi giorni direttamente dal produttore (è il suo primo raccolto), nonché da una ricetta trovata su Cucina Moderna (novembre 2012) che però ho in parte modificato, ho deciso di provare un risotto con taleggio e nocciole.

Ingredienti per 4 persone

  • 350 gr. di riso;
  • 1 l. di brodo (sarebbe meglio quello di carne ma io l’ho fatto con il vegetale ed è buono lo stesso);
  • 50 gr. di burro;
  • mezza cipolla;
  • uno spicchio d’aglio;
  • un bicchiere di vino bianco secco;
  • 4-5 cucchiai di nocciole;
  • 100 gr. di taleggio;
  • rosmarino;
  • sale q.b.

 Preparazione

Prepariamo il brodo e teniamolo bello caldo. Tritiamo grossolanamente le nocciole. Facciamo fondere il burro, uniamo lo spicchio d’aglio e la cipolla, dopo 4-5 minuti togliamo l’aglio, versiamo il riso e facciamo sfumare il vino. Cuciniamo il riso alla classica maniera, aggiungendo poco alla volta il brodo. Nel frattempo tostiamo, con una piccola noce di burro, le nocciole e alcuni aghi di rosmarino. Quando il riso è al dente, togliamolo dal fuoco, regoliamo di sale, aggiungiamo le nocciole tostate e mescoliamo. Infine mantechiamo per bene aggiungendo il taleggio a pezzettini. Lasciamolo riposare qualche minuto (coperto) e serviamo a tavola. Possiamo guarnire con altre nocciole e rosmarino.

Autore: Elisa Casson

Sono Elisa, classe ’81. Figlia di papà chioggiotto e mamma marinante, racchiudo dentro me le due anime di questi paesi che, così diversi, si fondono in un’unica cittadina: la solarità, l’allegria e la spensieratezza del chioggiotto “on the beach” e, al contempo, la razionalità e la determinazione del marinante D.O.C .

Ho vissuto per molti anni a Bologna dove ho studiato[...]

Leggi il resto su .

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *